• Ingredienti:
  • - 100 gr succo di mela
  • - 175 gr di malto di riso
  • - 125gr olio di girasole
  • - buccia di limone non trattato (o a piacere zenzero fresco grattuggiato)
  • - 500gr kg di farina di tipo 1
  • - 1 pizzico di sale integrale

Oggi, facciamo i biscotti!

In questa ricetta vi presenterò una pasta frolla di cui sono molto orgogliosa.

E’ una pasta frolla speciale, in quanto nonostante tra gli ingredienti non sìano previste uova, nè burro e tantomeno zucchero bianco raffinato, otterremo una pasta frolla friabile, delicata e gustosa, pronta per essere farcita con marmellate per le nostre crostate o semplicemente per assortire i nostri biscotti secondo i nostri gusti personali.

Se vogliamo dei biscottini semplici da tè, non occorrerà aggiungere nient’altro all’impasto.

Se vogliamo diversificare i nostri biscottini, possiamo aggiungervi, a piacere, scaglie di cioccolato fondente, granella di nocciole, mandorle, uvetta etc.

Preparazione:

1. In una ciotola di vetro versiamo prima gli ingredienti liquidi ed infine quelli solidi.
2. Io procedo così: olio, succo di mela, pizzico di sale, malto, buccia di limone e con l’aiuto di un frustino giro energicamente in modo da sciogliere per bene il malto. Quando gli ingredienti si saranno amalgamati perfettamente, aggiungo la farina dosandone 100gr per volta, continuando a girare con il frustino.Quando arrivo ai 400gr di farina aggiunta, trasferisco tutto su una spianatoia leggermente infarinata e lavoro l’impasto manualmente, aggiungendo il resto della farina gradualmente fino ad ottenere la consistenza perfetta, ovvero quando l’impasto risulterà essere morbido e delicato e non si attaccherà alla spianatoia. Potrebbe non essere necessario unire tutti e 500 i grammi di farina indicata dalla ricetta, dipende dalla farina che adoperate.

3. A questo punto, con l’aiuto di un mattarello, possiamo stendere la sfoglia e ricavare i nostri biscotti.
4. Io abitualmente li cuocio sulla pietra refrattaria ben calda in modo da non dover oliare nessuna teglia.
5. Se non avete scelta, consiglio di spennellare la teglia con pochissimo olio di girasole spremuto a freddo.
6. Per la cottura, regolatevi voi, io inforno a 180° e non mi allontano dal forno!

Dopo la cottura, li facciamo raffreddare in una griglia e li conserviamo dentro barattoli di latta o ancor meglio in vetro in modo da poterli conservare friabili a lungo.

Ricetta di Stefania Cunsolo