Ci sono piatti che pur non presentando un’oggettiva difficoltà di realizzazione, finiscono sempre con il procurare estasi nei
commensali. I mesi invernali sono ideali per gustare questi deliziosi crostacei che in questo periodo dell’anno sono grassi e succosi.
E’ una ricetta semplicissima che presenta un’unica difficoltà, ossia la freschezza dei prodotti utilizzati.

Ingredienti 

  • 500 gr. canocchie
  • 500 gr. di scampi
  • 200 gr. pangrattato
  • 1 cucchiaio di parmigiano reggiano
  • 3 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • sale e pepe
  • peperoncino
  • olio extravergine d’oliva
Preparazione:

1. Lavate il prezzemolo e tritalelo finemente insieme all’aglio ;
2.  aggiungete il peperoncino ;
3. mescolate con il pangrattato e il parmigiano, legando il tutto con l’olio, salate e pepate ;
4. lavate le canocchie, con un paio di forbici fate un taglio verticale lungo tutta la schiena in modo di poterle aprire il più possibile ;
5.  sciacquate bene gli scampi e asciugateli, divideteli in due aprendoli dalla parte del dorso ;
6.  aiutandosi con un cucchiaino, fate penetrare una dose abbondante di panatura nell’apertura ;
7. spennellate una teglia da forno con dell’olio, distribuite un leggerissimo strato di panatura e disponete gli scampi e le canocchie ;
8.  copritele con il pangrattato rimasto e irrorate d’olio d’oliva ;
9. infornatele a 180° per una ventina di minuti e servite accompagnando con sedano, carote e cetriolo in pinzimonio!

Ricetta di Thomas Quintavalle

Suggerimenti:

Le foto della ricetta sono state scattate e “mangiate” al Ristorante Sorrento a Gabicce Monte in via Panoramica 111!