• Ingredienti:
  • - g 600 di ricota di pecora freschissima
  • - g 100 di savoiardi di sardegna
  • - g 600 di albicocche fresche
  • - g 150 di zucchero semolato fino
  • - g 50 di burro
  • - g 15 di colla di pesce
  • - 1 limone non trattato
  • - 4 tuorli
  • - 1,2 dl di latte
  • - 2 dl di panna fresca

 

Un dolce delicato, non troppo dolce che non sia stucchevole? Questo fa al caso vostro! In questo periodo che ci sono le albicocche buone è un pecatto non aprofitarne. Provare per credere.ù

 

Preparazione:

1. mettete a bagno la gelatina in acqua fredda. Foderate uno stampo a cerniera a bordi alti del diametro di 18cm e disponetevi i savoiardi, avendo cura di non lasciare spazi vuoti.
2. lavate metà albicocche, snociolatele e tagliatele a dadini, saltatele in padella con una noce di burro e un cucchiaio di zucchero. Distribuitele sui savoiardi.
3. setaciate la ricota per renderla perfetamente liscia, lasciatela cadere su una ciottola e mescolatela con la buccia del limone gratuggiata.

4. montate i tuorli con 100g di zucchero fino a che saranno chiari e spumosi, versate a filo il latte caldo e trasferite il tutto in una casseruola, cuocete la crema a bagno maria fino a che non velerà il cucchiaio, unite 10g di gelatina strizata bene e mescolate bene fino a scioglierla, lasciate sfreddare.
5. una volta fredda la crema unitela delicatamente al composto di ricota. Montate la panna ben soda e amalgamatela delicatamente con gli altri ingredienti. Rovesciate il tutto nello stampo, livellate bene e metettela in frigo per almeno sei ore.
6. pulite le albicocche rimaste, snocciolatele e tagliatele a dadini, aggiungete il succo del limone, lo zucchero rimasto e fatele cuocere per una ventina di minuti, fino a che otterrete una composta morbida, toglietela dal fuoco e unite la gelatina rimasta, ben srizzata e mescolatela bene fino a che sia completamente sciolta.

7. una volta fredda la composta spalmatela sulla torta pareggiandola bene e rimetetela in frigo per almeno due ore. Trascorso il tempo per il riposo, sformate su un piatto da portata e servitela. La torta sarà migliore se la terrete una mezzora fuori dal frigo prima di servirla.

Ricetta di Clelia Dessì