• Ingredienti:
  • - 500 gr di patate
  • - 100 g burro
  • - 12 fette di speck
  • - 4 uova
  • - sale, pepe
  • - erba cipollina

 

La cucina di montagna è legata alla semplicità e al territorio, specie nei mesi freddi, si doveva tirare avanti con quel poco che si aveva. La scarsità di risorse agricole del territorio, poco adatto alle coltivazioni estese, non era comunque una ragione bastevole per mangiar male e dalla combinazione di pochi ingredienti sono nati piatti robusti e indimenticabili.

 

 

Preparazione :

1. Fate bollire le patate con la buccia in acqua salata per una quarantina di minuti ;
2. quando saranno cotte levate la buccia e tagliatele a fettine ;
3. mettete parte del burro in una padella e rosolate le patate per una decina di minuti a fuoco vivace e alla fine aggiustate di sale e pepe ;
4. quando saranno pronte mettetele nei piatti ;
5. sciogliete il restante burro nella stessa padella e rosolate le fettine di speck per un paio di minuti ;
6. nel frattempo, in un’altra padella preparate le uova all’occhio di bue ;
7. adagiate prima le fette di speck e poi le uova sulle patate e guarnite con l’erba cipollina!

Ricetta di Thomas Quintavalle

Suggerimenti:

Consiglio di provare questo piatto al Ristorante Kofler am Kofl , Falzes (BZ).